Altre Latitudini

ALTRE LATITUDINI – 2003

Dopo il « minimalismo » del Valzer, Altre Latitudini, pur ricercando sempre la purezza dei suoni e le atmosfere acustiche, allarga notevolmente i suoi orizzonti sonori, includendo perfino le chitarre elettriche. Piero Ponzo, storico collaboratore di Testa, ha realizzato gli arrangiamenti e molti grandi musicisti hanno prestato il loro talento per questo disco (Enrico Rava, Rita Marcotulli, Gabriele Mirabassi, Mario Brunello, ecc.).
Le « latitudini » a cui il titolo allude non sono quelle geografiche, ma quelle del cuore e le 14 canzoni che vanno a comporre questo album sono quasi tutte canzoni d’amore, d’amore trovato o perso, alcune più ironiche (Voce da combattimento, Dentro il cinema, la stessa Altre latitudini), altre più melanconiche (Nient’altro che fiori, Preferisco così…), altre ancora, a dispetto delle parole che usa, più solari e orientate alla speranza (Solo per dirti di no, Come la pioggia, Il meglio di te…) : tutte ugualmente poetiche e rarefatte.

Due sono le canzoni non scritte da Gianmaria : Sei la conchiglia, graziosa e delicata poesia di Pier Mario Giovannone, il giovane chitarrista accanto a Gianmaria sin dalle sue prime prove, e ‘Na stella, scritta in napoletano da Fausto Mesolella, chitarrista e autore abituale degli Avion Travel, interpretata da Gianmaria in duo con la pianista Rita Marcotulli.

Altre latitudini è il 5 album delle diverse, raggiunte, maturità: quella della voce, più espressiva che mai, quella dei testi, sempre sobri, essenziali ed evocativi, e quella delle musiche con melodie sempre più disegnate.

Gianmaria Testa


"Altre Latitudini"


October 14th 2003



Harmonia Mundi


CD


#TitoloLength
1Preferisco Così [play] [lyrics]

Preferisco Così

[cincopa AEBARQL1J2KL]
Preferisco così
senza troppo rumore
come quando si sta soli
dietro una porta a guardare che spiove
Preferisco così
senza niente da dire
che un amore si sa
prima o dopo rubato sarà
Preferisco così
che non c'è niente da fare
solo stare seduti
a una porta qualunque
a guardare che spiove
3:34
2Il Meglio Di Te [play] [lyrics]

Il Meglio Di Te

[cincopa A8PAqSbCJWEM]
Mi porto addosso di te
soltanto il meglio di te
la faccia più incerta che fai
le cose che non mi dirai
e casomai mi dimentico già
di chiederti come si sta
dentro una foto d'estate che ho
tu che mi guardi
io che guardarti davvero non so

Mi porto addosso di te
soltanto il meglio di te
di mille canzoni che sai
quelle che non canterai
e casomai si confondono già
con altre che ho amato e che so
dentro la foto d'estate che ho
tu mi guardavi
io ti dicevo soltanto di no

Mi porto addosso di te
tutto il meglio di te
soltanto il meglio che c'è

?e casomai mi dimentico già
di chiederti come ti va
dentro la foto d'estate che ho
tu che mi guardi
io che non riesco più a dirti di no
2:55
3Dentro Al Cinema [play] [lyrics]

Dentro Al Cinema

[cincopa AUPAkQL_J2hN]
C'è molta gente sai
troppa gente in questo cinema
uomini, comparse
e primedonne pallide
e io che sono qui
dentro il mio angolo
e non ti vedo più
neanche per un attimo

Ma ride, la gente ti sorride
dentro al cinema
con le bocche inzuccherate
e gli occhi morbidi
e io che sono qui
prigioniero nel mio angolo
io non ti ho avuta mai
neanche per un attimo

Ma non siamo noi, non siamo noi
che facciamo il cinema
le primedonne ormai
hanno stregato il pubblico
però restiamo qui stretti
stretti in questo angolo
e adesso che ci sei
mi sembra il massimo

Ma non siamo noi, non siamo noi
a fare il cinema
che le comparse sai
non c'hanno un pubblico
però restiamo qui stretti
stretti in questo angolo
e da quando ci sei tu
mi sembra il massimo
3:46
4Solo Per Dirti Di No [play] [lyrics]

Solo Per Dirti Di No

[cincopa A0CATR7VJyRO]
Solo per dirti di no
non avrei fatto la strada
ma c'era dell'altro
lo so che lo sai
c'era dell'altro fra noi
c'era dell'altro fra noi

Dire che cosa non so
se un bacio, un cane o una rosa
dire per dire
lo so che lo sai
sarebbe inutile ormai
sarebbe inutile ormai

Ma cercavo per noi
un pretesto più forte per noi
una scusa più seria
del pianger miseria
miseria d'amor
E volevo se mai
una ragione più vera se mai
come dire che sono venuto per stare
rimani perché

solo per dirti di no
non avrei fatto la strada
ma c'era dell'altro
lo so che lo sai
c'era dell'altro fra noi
c'era dell'altro?

E cercavo per noi
un pretesto più forte per noi
una scusa più seria
del pianger miseria
miseria d'amor
E volevo se mai
una ragione più vera se mai
come dire che sono venuto per stare
rimani con me
3:53
5Tuareg [play] [lyrics]

Tuareg

[cincopa AkKApR7MJivO]
Parlami
per tutto il tempo che rimane
in questo giorno di confine
fra il prima e noi
raccontami che è stato solo un altro sbaglio
che è tutto un caravanserraglio
la vita e poi
quel tuo spirito da lama di coltello
disegnerà
sulla mia anima un gobba di cammello
non si confonderà

Inventami
per altre oasi un deserto
da traversare a passo corto
carovanieri noi
ma adesso ridimi
si potrà fare anche domani
le troveremo altre ragioni
e prima o poi
quel tuo spirito da lama di coltello
ritaglierà
sulla mia anima una gobba di cammello
non si cancellerà

Quel tuo spirito da lama di coltello
che disegna già
sulla mia anima una gobba di cammello
non si confonderà
2:45
6Come Di Pioggia [play] [lyrics]

Come Di Pioggia

[cincopa AcLAPSrzJ-3Y]
Ancora un attimo e sarai
come di pioggia
che lava i marciapiedi e a noi
scivola in faccia
soltanto un attimo e sarai
come la pioggia
per un amore di sabbia
sarai

Di terra umida sarai
dopo la pioggia
vapore dal catrame e poi
caldo che abbraccia
di terra umida sarai
fiore che sboccia
sopra un amore di sabbia
sarai

Sarai come una luna d'inverno
che accende per noi
tutto il cielo che gira qui intorno di noi

Ancora un attimo e sarai
come di pioggia
che lava i marciapiedi e a noi
scivola in faccia
soltanto un attimo e sarai
come la pioggia
per un amore di sabbia
sarai

Sarai come una luna d'inverno
che accende per noi
tutto il cielo che gira qui intorno
sarai
sarai il respiro del giorno
3:51
7Veduta Aerea [play] [lyrics]

Veduta Aerea

[cincopa A8GABS7IJWcZ]
Di questa veduta aerea
non rimane quasi niente
il fantasma del campanile
adesso non sorride
planando e riplanando
sulle colline antiche
non incontri che cappelli di paglia
consumata
i bicchieri sono vuoti
ma nessuno se ne avvede
i bicchieri sono vuoti
e nessuno se ne avvede
e tu
cosa farai domani

Di questa stagione andata
non dimentico più niente
se settembre non si ostina
a cancellare
parlando e riparlando
di quel ch'è appena stato
mi tolgo controvoglia il sale
dalle mani
i bicchieri erano pieni
e qualcuno li ha bevuti
i bicchieri erano pieni
ma qualcuno li ha bevuti
ora lo so
cosa farai doman
3:41
8Voce Da Combattimento [play] [lyrics]

Voce Da Combattimento

[cincopa AMGAOTLmJerZ]
Sento che hai messo
la tua voce da combattimento
per dirmi parole che conosco già
chissà perché dovrei star qui
ad ascoltarti

Esco che piove
guardo la gente e poi tutti gli ombrelli che muove
tutte le facce che fa in questa umidità
che annega stasera
la sera

Piove il temporale
piove pioggia e non parole
fra noi
piove e non fa male
è solo pioggia e non parole
fra noi
3:40
9Nient'altro Che Fiori [play] [lyrics]

Nient'altro Che Fiori

[cincopa AkCA-Q77MyL6]


...E poi viene un giorno
che a guardarlo passare
sembra il giorno di un altro
e di un altro le cose da fare
e di un altro la voce
e anche l'ombra sui muri
e di un altro anche i fiori
che ho preso per te

e sono fiori d'inverno
ma per un'altra stagione
oppure un altro ricordo
che adesso non so
nient'altro che fiori
cosa vorranno mai dire
a guardarli di nuovo
non dicono più

perché viene un giorno
che a guardarlo passare
sembra il giorno di un altro
e di un altro la vita da fare
e di un altro la voce
e anche l'ombra sui muri
e questi fiori d'inverno
che ho preso
per te
3:35
10Sei La Conchiglia [play] [lyrics]

Sei La Conchiglia

[cincopa AwEA2SrBMiJ7]
Sei la conchiglia
della battigia
che prende il sole
e prende l'onda
e prende il mare
e prende il largo
e si rivolta

E torna a riva
di un'altra spiaggia
e torna al sole
e torna all'onda
e torna al mare
e torna al largo
e prende il largo

Sei la conchiglia
di acqua e sale
che annega il sogno
di riposare
e lascia un pianto
che non si asciuga
e va nel mare

Sei la conchiglia
della battigia
che prende il sole
e prende l'onda
e prende il mare
e prende il largo
e torna al largo
3:03
11Una Lucciola D'agosto [play] [lyrics]

Una Lucciola D'agosto

[cincopa AcMAPT7zMmZ7]
Una lucciola d'agosto
se ne andava una mattina
fiera della sua valigia
a raccogliere la luna
e gridava ai quattro venti
la sua gioia d'esser viva
lo gridava ai quattro venti
e la sua luce lampeggiava

Ma la lucciola d'agosto
vide il sole che nasceva
solo, dietro le montagne
vide il sole che brillava
disse al sole - non salire
con la tua luce assassina -
gridò al sole - non salire -
e la sua luce già moriva

E una lucciola d'agosto
han trovato sopra un fiore
stretta nella mano destra
la valigia con la luna
e hanno detto - sarà morta
per paura o per amore -
hanno detto - sarà morta
perché luce non aveva
perché luce non aveva -

E la vide il sole da lontano
sopra quel fiore di neve
e alla lucciola
sorrise
3:13
12Potrai [play] [lyrics]

Potrai

[cincopa A4CApS7uM6L8]
Potrai cambiare volto
se vuoi che vada via
potrai cambiare nome
se vuoi mandarmi via
potrai scriverti in faccia
stasera non ho voglia di nessuno
ma niente mai di me
ti giuro
confonderai
2:02
13'Na Stella [play] [lyrics]

'Na Stella

[cincopa AQEAeQL7Mip8]
'Na stella guarda o mare
cull'uocchie chiare chiare
s'interroga si o core
'ppe colpa e nu dolore
se po cchù nammurà

'Na stella guarda a luna
cull'uocchie de guagliune
s'interroga si ammore
è fantasia do core
e si nu juorno turnarrà

Stella stella do mare
quante jurnate amare
l'ammore fa passà
e proprio mentre a guardo
senza farme vedè
m'addono che o dispietto
lo chiude o core 'mpietto
pe nun se fa guardà

E proprio mentre pensa
senza farse vedè
s'accorge che dimpetto
areto a nato cielo
già se sta annammurà
3:54
14Altre Latitudini [play] [lyrics]

Altre Latitudini

[cincopa AEDADTLPMao9]
Altre abitudini alle tue latitudini
non ci sono margini per me
soltanto limiti metereologici
dalle mie parti nevica
sai com'è
altre abitudini e altre latitudini
anche l'impossibile si avvererà
ma dammi un attimo
fermati all'angolo
che magari snevica chissà
e lascia al palo la tua automobile
sarebbe scomodo
col traffico che c'è

Prendi un taxi con me
prendi un taxi sarà
come andare all'estero
prendi un taxi con me
prendi un taxi sarà
un pomeriggio insolito
che l'autista lo sa
dove stanno lo sa
gli angoli più autentici
e ci piloterà fuoriporta
che fa sempre un po'
romantico
2:36
15Preferisco Così (Strumentale) [lyrics]

Preferisco Così (Strumentale)

[cincopa AUFAdQLcMaF-]
1:18

Musicisti :
Gianmaria Testa: voce, chitarra
Enzo Pietropaoli: contrabbasso
Philippe Garcia: batteria
Mario Brunello: violoncello
Carlo de Martini: violino
Gianpiero Malfatto: tuba
David Lewis: tromba
Gabriele Mirabassi: clarinetto

Produzione artistica
Gianmaria Testa

Direzione artistica e arrangiamenti
Piero Ponzo

Registrato e missato allo Studio Elettra di Calvi dell’Umbria, Italia 2003
da Emanuele Donnini

Mastering
Ian Cooper per Metropolis Mastering, Londra, UK

Concezione grafica
Atelier Harmonia Mundi

Foto di copertina
Sayoun / Wallis

Foto interne
Jean-Dominique Ferrucci e Pino Guidolotti

Edizioni
Quai N° 3 Parigi, tranne ‘Na Stella, edizioni Sugar srl, Italia

Produzione
Com’ Nicole Courtois Higelin

Label
Le Chant du Monde

Distribuzione
Harmonia Mundi

Distribuzione italiana
IRD